Classe AAA, cos’è e dove può essere trovata

La tecnologia si sviluppa sempre più brevettando nuovi congegni di anno in anno, tutto ciò però influisce molto sull’inquinamento.

Parecchi anni venne inserita una classifica riguardante gli elettrodomestici che li divideva in categorie energetiche.

Questa scala prevedeva diversi valori indicati con delle lettere dove la A (classe AAA) indicava un’ottima qualità e la G una scarsa qualità.

In seguito ad alcune normative poste all’interno dell’Unione Europea questa scala subì delle modifiche fino ad arrivare ai valori dove A+ rappresenta la massima efficienza fino alla lettera F.

Oggigiorno il consumo elettrico influisce enormemente sulle condizioni ambientali e vengono agevolate le vendite di elettrodomestici con minori consumi, opponendosi quindi alla vendita di vecchi elettrodomestici dai consumi spropositati.

Classe AAA: nuove normative riguardanti gli elettrodomestici

In seguito all’eccessivo sviluppo dei fattori inquinanti dell’aria, l’Unione Europea ha deciso di inserire una nuova scala indicante i diversi valori energetici che va da A+++ fino alla lettera E.

Questi valori prendono il nome di etichetta energetica e sono presenti in quasi ogni elettrodomestico sul mercato affinché il consumatore possa scegliere il prodotto migliore risparmiando sulle proprie bollette ed evitando la produzione di eccessivi fattori inquinanti.

Inoltre questa scala è classificata secondo colori ben precisi che vanno dal verde, indicante la migliore efficienza, fino al rosso, indicante un prodotto non molto positivo con consumi eccessivi.

Come accennato precedentemente, le nuove normative in vigore favoriscono l’acquisto di elettrodomestici con un’etichetta energetica positiva affinché vengano ridotte le quantità di materiale inquinante.

Non a caso con il passare del tempo non si bada più alla marca di un elettrodomestico ma al suo valore energetico, influenzando molto positivamente i consumatori abituali.

Nei valori energetici precedentemente inseriti si può notare come le etichette rappresentavano i diversi gradi d’efficienza con delle lettere che vanno dalla A+++ fino alla E.

Ciò significa che tralasciando il genere d’elettrodomestico, il valore da ricercare in assoluto sarà sempre la lettera A+++ così d’avere la migliore efficienza.

Probabilmente avrai incontrato degli elettrodomestici con un’etichetta energetica rappresentata da tre lettere A, gli elettrodomestici in questione sono le lavatrici.

Quando si parla delle lavatrici con etichetta energetica AAA si indica quel genere di lavatrice i cui consumi sono davvero ridotti e l’efficienza del lavaggio è stupefacente.

Perciò quando s’incontrano delle lavatrici AAA, si tratta di lavatrici ultimo modello che offrono un servizio davvero incredibile riducendo al minimo i consumi e favorendo la massima pulizia durante i processi di lavaggio.

A proposito di ciò è utile ricordare che una buona lavatrice, in special modo se classificata con un’etichetta energetica classe AAA, potrebbe soddisfare tutti i tuoi bisogni riducendo di gran lunga lo spreco d’energia fornendovi il miglior servizio con costi davvero bassi.

Grazie ai numerosi incentivi messi a disposizione per ridurre l’inquinamento, potrebbe essere una buona idea sostituire la tua vecchia lavatrice di classe media con una ultimo modello.

Inoltre lo stesso vale per qualsiasi altro elettrodomestico poiché l’etichettatura energetica dice davvero molto di un qualsiasi oggetto, è sufficiente un poco d’attenzione e riuscirai a trovare l’elettrodomestico di classe medio-alta che tanto cercavi.

Perciò cosa aspetti? Corri subito a sostituire il tuo vecchio elettrodomestico e noterai le grandi differenze tra uno di classe medio-bassa ed un ultimo modello!

I commenti sono chiusi.