Come ristrutturare una casa senza commettere errori

Ristrutturare una casa non è affatto semplice, specie se non si ha dimestichezza con muratura, materiali e strutture. Non a caso è sempre bene farsi consigliare da un esperto ed evitare, quindi, di commettere errori grossolani che potrebbero causare una perdita di tempo e denaro non indifferente.

Uno dei dubbi più frequenti, quando si parla di ristrutturazione o acquisto di appartamenti, è quello che vede contrapposte le finestre in PVC e quelle in alluminio? Quali sono le migliori? Dall’efficienza energetica, all’isolamento, fino ad arrivare al tasto dolente: quello economico. Diversi sono i parametri da prendere in considerazione per optare su una o l’altra scelta.

In questo articolo vedremo di snocciolare assieme le differenze che intercorrono tra questi due materiali e convenire così su quello più adatto alle tue specifiche esigenze. Uno dei punti a favore delle finestre in alluminio è sicuramente la sua versatilità, nonché il prezzo accessibile, tuttavia l’alluminio, essendo un metallo, non garantisce un buon isolamento termico. Se, quindi, la tua casa è esposta a venti e temperature molto rigide durante l’inverno, dovresti forse optare per un rivestimento in PVC.

Se la tua casa è protetta da venti ed intemperie, potresti optare per questo materiale che ha dalla sua la possibilità di adattarsi bene ad ogni tipo di design: basta infatti una mano di vernice per adattarlo al meglio a qualsiasi stile.

L’alluminio, inoltre, è un materiale estremamente durevole e raramente necessita di manutenzione nel corso degli anni. Non solo: scegliendo l’alluminio aiuterai anche l’ambiente. Si tratta, infatti, di un materiale, oltre che economico, facile da riciclare e riutilizzare.

L’alluminio, infine, oltre a non garantire un ottimo isolamento termico, non può garantirti neppure un buon isolamento acustico. Questi sono sicuramente alcuni difetti di questo materiale da dover prendere in considerazione durante la scelta. Passiamo adesso alle finestre in PVC e ai loro punti di forza, nonché difetti.

Il polivinilcloruro, noto anche come cloruro di polivinile o con la corrispondente sigla PVC, è il polimero del cloruro di vinile ed è utilizzato largamente in architettura ed edilizia. Si tratta di un materiale estremamente versatile e duraturo che non necessita di particolare manutenzione durante il corso degli anni. Versatile poiché si adatta con semplicità ad ogni tipo di superficie e serramenti.

Si intona bene ad ogni tipo di design, diventando un elemento di decoro che impreziosirà il tuo appartamento e garantisce un ottimo assorbimento dei rumori esterni. Si tratta, infatti, di uno dei migliori materiali fonoassorbenti presenti sul mercato. Se la tua casa, quindi, si trova in una zona molto rumorosa della città, scegliendo delle finestre in PVC potrai dormire sogni tranquilli. Il PVC è un materiale che, durante la sua comparsa nei primi anni 80′ portò con sé diversi limiti da un punto di vista estetico ( poteva essere solo bianco ) e di installazione per finestre molto grandi.

Questi problemi, grazie ad una continua innovazione tecnologica nella produzione di finestre in PVC, sono stati del tutto risolti: oggi è possibile personalizzare a 360 gradi gli infissi in PVC sia come colore adattandoli al meglio allo stile della casa. Non solo, il PVC, a differenza dell’alluminio, garantisce anche un buon isolamento termico.

Questo vi permetterà senza dubbio di abbattere i costi di riscaldamento durante i mesi invernali e quelli elettrici legati all’utilizzo del condizionatore durante i mesi estivi. Anche il PVC, inoltre, è un materiale molto semplice da riciclare. A questo punto penserete che il PVC costi molto più dell’alluminio, garantendo anche un’ottima copertura acustica e termica.

Vi sorprenderà, invece, sapere che il rapporto qualità prezzo non è esageratamente più alto rispetto a quello dell’alluminio. Si tratta, quindi, di una scelta legata semplicemente alle esigenze di chi sta effettuando i lavori di restauro dell’immobile e della possibilità economica di chi commissiona i lavori.

I commenti sono chiusi.