Come scegliere una buona lavamoquette

Pulire la moquette

Chiunque abbia in casa o sul posto di lavoro della moquette sa benissimo quanto sporco possano nascondere e quanto è insidioso e lungo il procedimento per tenerle pulite, anche perché oltre allo sporco ben visibile o ad eventuali macchie si aggiungono acari, polvere ed allergeni vari che potrebbero indurre reazioni allergiche.

Perché optare per una lavamoquette professionale?

Per evitare che questo sporco ristagni nella nostra moquette rendendo la nostra casa o il nostro luogo di lavoro un luogo insalubre e poco piacevole da abitare dobbiamo dedicarci ad una pulizia profonda delle nostre moquette, impresa che è facilitata enormemente dai nuovi modelli di lavamoquette come ad esempio quelli in esposizione sul sito www.mibe.it, anche perché il lavaggio con strumenti poco adatti potrebbe portarci via molto tempo e risultare anche un processo alquanto faticoso; senza considerare gli eventuali danni che macchinari e prodotti non idonei potrebbero causare ai nostri pavimenti in moquette.

Per rendere il lavoro più gradevole e veloce sono stati prodotti lavamoquette sempre più all’avanguardia che permettono la pulizia di abitazioni ma non solo, anche di grossi alberghi o qualsiasi genere di superficie più o meno estesa.

Ma se ho solo pochi metri quadrati di moquette ha senso comprare un apparecchio apposta?

Assolutamente si.
Difatti i lavamoquette hanno molti altri impieghi non legati per forza alla pulizia dei nostri pavimenti con moquette come ad esempio divani di vario genere, tappeti e tessuti vari che ricoprono o foderano l’arredamento di casa, dell’ufficio o di mezzi di trasporto vari.
Senza considerare poi che il lavamoquette è anche lo strumento più indicato per una pulizia profonda dei tappetini delle nostre auto che, pur essendo molto piccoli, raccolgono quantità di sporco e batteri inimmaginabili.

Tutto ciò perché tutti i macchinari funziona con un principio comune, ovverosia il rilascio di acqua e detergente sul tessuto che intendiamo igienizzare, questo processo scioglierà lo sporco che verrà poi aspirato, lasciando così la superficie pulita ed igienizzata da eventuali allergeni.
Lo sporco andrà poi raccolto nell’apposito serbatoio di raccolta rifiuti.

Come scegliere il modello più adatto a me?

Il primo fattore da considerare sono le dimensioni, soprattutto per l’uso domestico è preferibile optare per un dispositivo più compatto. Alcuni modelli sono in grado di igienizzare professionalmente gli ambienti circostanti tramite l’impiego di vapore molto caldo, scelta utile nel caso di bambini in casa.

Inoltre vi sono due grandi categorie di lavamoquette, la prima prevede un unico serbatoio, una potenza di circa 1000 watt ed un semplice tubo con allegata qualche bocchetta per i vari tipi di superficie, questa è la linea usata principalmente nelle abitazioni private.
La seconda linea, invece, è rivolta ad un utente che lo impiega in ambito professionale, quindi si presenta con serbatoi ben più grandi, una potenza che arriva fino a 2500 watt e cavi molto lunghi per poter essere utilizzato in ambienti di lavoro che prevedono spazi molto grandi da pulire, il tutto accompagnato da moltissime bocchette intercambiabili per qualsiasi genere di utilizzo.
Alcuni tra gli apparecchi più validi hanno la possibilità di cambiare velocemente funziona da “lavamoquette” a “lava-pavimenti” con una semplice levetta.

Due fattori che pochi considerano ma sono estremamente importante nella scelta sono il peso dell’apparecchio, fondamentale visto che lavorare diverse ore sorreggendo un apparecchio pesante può essere particolarmente faticoso, e la rumorosità, si consiglia di scegliere un prodotto che lavori sotto ai 70 decibel per evitare lamentele da parte di vicini o collaboratori.

Quanto costa una lavamoquette?

I prezzi possono variare partendo da un minimo di 150 euro per un prodotto basilare fino ad arrivare a 350 euro per un top di gamma per uso professionale. Se si ha la necessità di pulire ambienti molto grandi, la lavamoquette è uno strumento che ci permette di fare meno fatica e risparmiare molto tempo.

I commenti sono chiusi.