Cosa fare e come aprire una porta bloccata?

Di seguito esaminiamo alcune situazioni in cui la serratura non si apre, cosa che può capitare soprattutto, ma non sempre, in locali esterni o da tempo poco utilizzati in cui serrature e chiavi sono usurate o arrugginite. 

Valutiamo cosa si può fare prima di ricorrere all’intervento di un fabbro o dei pompieri per una concreta emergenza e come regola generale è bene ricordare di fare manutenzione alla serratura in modo che resti pulita e in buono stato. In tal caso sarà possibile evitare alcuni inconvenienti ed avere maggiori certezze sull’apertura della porta.

  • Come aprire una serratura 

Le possibili cause di un blocco o malfunzionamento sono la ruggine, la polvere e gli agenti atmosferici. In commercio esistono due validi prodotti per lubrificare. Vediamo in dettaglio lo Svitol e il WD-40. Il primo ha una funzione lubrificante, sbloccante, disossidante e idrorepellente. Il secondo è indicato per la manutenzione del cilindro, ha una capacità sbloccante, previene ruggine e ossidazione. 

Come si usano? È molto semplice, è sufficiente fare qualche spruzzo sulla serratura e sulla chiave lasciando agire il prodotto per qualche minuto. Solitamente per aprire una porta con la serratura bloccata questi sono un buon rimedio. 

  • La chiave non gira nel cilindro della serratura 

Può succedere, soprattutto se si ha una copia nuova della chiave che non gira. Come fare? Con carta vetrata o una lima per chiavi provate a limare la parte dentata per eliminare eventuali sbavature e solo in caso non si ottenga un risultato ottimale occorre far rifare la copia della chiave utilizzando sempre quella originale.  

  • Quando la maniglia della porta gira a vuoto

Se capita questo, solitamente è un problema di serratura. Prima di chiamare un fabbro se avete un po’ di manualità in questo campo provate a smontarla. 

Ecco qui di seguito come operare cominciando dalla maniglia.

  1. togliere il perno o la vite che la fissano al blocco della serratura e toglierla. 
  2. svitare le viti della serratura che la fissano alla porta e poi sfilarla
  3. comprare lo stesso modello di serratura o uno simile che si adatti alla porta
  • La chiave è spezzata nella porta 

Se la chiave si è rotta all’interno della serratura cercate di estrarla con un ferro ad uncinetto, quello classico per lavorare a maglia. Il consiglio è di prendere un ferro piccolo di una misura compresa fra 0.75 ed 1 mm.

Come procedere? Inserire il ferro nella parte inferiore del cilindro cercando di afferrare i denti della chiave e provando ad estrarre la parte della chiave rotta. In assenza di un ferro da uncinetto provate ad eseguire lo stesso procedimento con una graffetta.

  • La porta è chiusa a chiave

L’umidità ha gonfiato il legno? La serratura è vecchia?

Aiutandovi con la maniglia muovete la serratura bloccata mentre girate la chiave, oppure di spostare la chiave in diverse posizioni provando a farla ruotare senza sforzarla in quanto c’è il rischio di spezzare la chiave.  

Qualunque sia il vostro problema con l’apertura della porta il consiglio è di operare delicatamente senza sforzare i meccanismi o peggio creare danni maggiori. E se il fatto persiste è bene ricordare che abbattere una porta, anche se vecchia, potrebbe non essere una buona soluzione. Sarebbe meglio cercare, nella dovuta maniera, di forzarla con il supporto del già citato fabbro oppure di un tecnico che conosce perfettamente la serratura. 

I commenti sono chiusi.