Eventi Green: cosa sono e come organizzarli al meglio

Concerti, manifestazioni culturali e qualsiasi genere di assembramento di persone, il più delle volte mettono a repentaglio la pulizia e l’ordine dell’ambiente circostante che ospita l’evento spesso.

Complici una non corretta gestione da parte degli organizzatori e la mancanza di dovere civico da parte dei partecipanti, gli eventi sono puntualmente tacciati di essere portatori di inquinamento.

Ma per fortuna non è sempre così. Negli ultimi anni si stanno susseguendo sempre più spesso i cosiddetti eventi green, ovvero manifestazioni organizzate nel pieno rispetto dell’ambiente.

Ma vediamo nel dettaglio cosa sono e come è possibile organizzarne uno nel modo migliore e nel pieno rispetto della natura.

Cosa sono gli eventi green

Organizzare un evento che non impatti un minimo sull’ambiente che lo ospita è praticamente impossibile.

Non bisogna, infatti, pensare solo ai rifiuti perché un evento di portata consistente, procura altre forme di disagi  come l’eccessivo consumo energetico, di acqua o l’inquinamento legato all’intensivo utilizzo dei servizi di trasporto.

Ed allora un evento green è semplicemente una manifestazione che cerca di ridurre al minimo tutte le attività che potrebbero impattare negativamente sull’ambiente, partendo in prima battuta dalla tempestiva raccolta dei rifiuti.

Ovviamente l’organizzazione di un evento rispettoso dell’ambiente al 100% avrà criticità e procedure differenti a seconda della tipologia di manifestazione.

I discorsi saranno leggermente differenti a seconda che l’evento consista in una fiera, in un concerto rock oppure in una mostra.

Sarà quindi cura degli organizzatori individuare le modalità e le strategie più adatte al tipo di evento da poter adottare.

Detto questo esistono comunque delle pratiche generali da poter seguire. Cerchiamo quindi di individuare delle linee guida universali, in modo tale da creare una sorta di check list da seguire per organizzare l’evento green perfetto.

Le regole per organizzare un evento green

La prima cosa da fare per organizzare un evento green che si rispetti è informarsi circa l’impatto dell’evento sull’ambiente e cercare di ridurlo.

Un prima idea può essere quella di chiedere ad un istituto di certificazione di certificare il proprio evento green, così da renderlo riconoscibile come tale all’esterno.

Altra regola d’oro è cercare di prediligere i social ed i canali digitali per promuovere l’evento, evitando così la carta stampata e l’impiego di carta delle promozione

Massima attenzione ai rifiuti

Organizzare in modo semplice la raccolta dei rifiuti durante la manifestazione, fornendo ai partecipanti tutti gli strumenti utili per mantenere pulita l’area.

Non solo cassonetti in bella vista ma anche la distribuzione capillare di sacchetti biodegradabili può essere una soluzione da prendere in considerazione.

Meglio i cibi a kilometro zero

Prediligere il cibo a kilometro zero e l’impiego di piatti, posate e bicchieri realizzati in materiale biodegradabile.

Massima attenzione alle società con cui decidi di collaborare. Devono essere certificate in modo tale da assicurarti che utilizzino solo prodotto biodegradabili e rispettosi dell’ambiente.

Fare sempre un’attenta pianificazione energetica

Infine occhio anche alla pianificazione energetica per cercare di ridurre al minimo i consumi. Se, ad esempio, si tratta di un evento al chiuso, è buona regola cercare di sfruttare al massimo l’impiego della luce naturale e utilizzare il meno possibile i condizionatori.

Esempi di eventi green organizzati di recente in Italia

L’esempio più recente di evento green organizzato nel nostro Paese è senza ombra di dubbio il Jova Beach Party, il tour estivo che ha portato Lorenzo Jovanotti ad esibirsi in decine di spiagge italiane, nel pieno rispetto dell’ambiente e con l’appoggio del WWF.

Tutti i partecipanti sono stati responsabilizzati a lasciare pulito ed immacolato l’ambiente circostante così da non lasciare rifiuti e sporcizia in spiaggia. In tal senso, l’obiettivo è stato pienamente raggiunto.

Altro evento green organizzato in Italia negli ultimi anni è Fa la cosa giusta. Gli organizzatori della manifestazione decisero di usare solo stoviglie rinnovabili e lavabili. In questo modo gli organizzatori hanno evitato la produzione di quasi 200 kili di plastica.

I commenti sono chiusi.