I migliori itinerari per vacanze in bicicletta

Sono sempre di più le persone che sono alla ricerca di un’esperienza diversa dalla classica villeggiatura: ecco perciò qualche utile suggerimento su dei percorsi da fare per meravigliose vacanze in bicicletta. Si tratta di zone dove si può ammirare la natura incontaminata più spettacolare.

La Ruta Austral in Cile

Parlando di vacanze in bicicletta non si può fare a meno di citare alcuni itinerari del Sud America. La Ruta Austral, ad esempio, è un percorso lungo oltre 1000 chilometri e che permette di rimanere a stretto contatto con la natura più selvaggia di questa zona. Si trova in Cile, precisamente nella parte centrale del paese a Puerto Montt. Esso va verso il nord della Patagonia, una delle aree naturali più belle del mondo. D’altronde questa è una terra mitica dove ci sono alcuni dei parchi nazionali più importanti del Sud America, come il Cerro Castillo e il Queulat. Senza dimenticare anche delle enormi foreste che creano uno scenario da sogno.

Lo splendore del Cuba Cross Over

Una vacanza a Cuba è una di quelle esperienze che vale la pena provare almeno una volta nella propria vita. Si va alla scoperta delle aree che hanno visto protagonisti illustri come Che Guevara e Hemingway, oltre a poter percorrere le vie del tabacco. Insomma una natura incontaminata che si lega a doppio filo con una storia importante del paese. Ecco perché pensare a delle vacanze in bicicletta in questa zona permette di esplorare alcune delle zone più belle di Cuba come Vinales e l’affascinante Havana, arrivando poi a Trinidad, Santa Clara e Cienfuegos. Proprio da qui ci si può spostare, sempre pedalando, verso la spiaggia di Varadero, una delle più suggestive dell’intero pianeta. E proprio in questo luogo si ha modo di pedalare direttamente sul bagnasciuga godendosi uno scenario marino rilassante e che si porterà con sé per sempre.

La Route Verte del Canada

Anche il Canada rientra in quelle destinazioni ideali per vacanze in bicicletta. Il miglior percorso da fare è quello che ha il nome di Route Verte e che si snoda per circa 5000 chilometri nel paese. Esso, nel dettaglio, va a tagliare quasi per intero il Quebec da ovest verso est. Questo percorso ha la caratteristica di essere segnalato e ben organizzato, facendo sì che durante le pedalate ci si possa fermare a diversi siti di interesse: tutti hanno come protagonista principale la natura tipica di quest’area del Nord America. Ecco perché sarà facile imbattersi in selvagge distese di verde, oltre che in laghi e fiumi. La Route Verte del Canada è curata da un’associazione che ne ha spinto la nascita, per cui si ha la certezza di camminare in una zona totalmente sicura.

Tutta la bellezza di Australia e Nuova Zelanda

Quando si pensa alle pedalate in bicicletta circondati da una bellezza paesaggistica suggestiva, non si può fare a meno di pensare all’Oceania. Ecco perché un ottimo itinerario da fare in Australia è quello del Munda Biddi Trail: esso si snoda precisamente dalle terre di Nannup fino ad arrivare a Perth. Un percorso che si caratterizza per essere incastrato tra foreste e fiumi, oltre a poter camminare al fianco di linee ferroviarie che ormai sono in disuso. Questo tipo di percorso si allunga all’incirca per 1000 chilometri e ci vuole una settimana per completarlo. Ogni anno centinaia di turisti che vogliono vacanze in bicicletta lo scelgono come tappa ideale.
Arrivando poi a parlare della Nuova Zelanda, con l’Otago Central Rain Train che è un itinerario di oltre 150 chilometri e che segue quasi precisamente una vecchia ferrovia, ormai non più usata, che era sfruttata per trasportare i minerali. La partenza è prevista da Middlemarch e si arriva a Clyde: quest’ultimo è un villaggio molto piccolo che sorge sulle sponde di un fiume.

I commenti sono chiusi.