Inferriate di sicurezza: standard NF P01-012

Le inferriate di sicurezza vengono ampiamente utilizzate da coloro che abitano ai piani basso di un condominio per proteggersi dalle intrusioni dei ladri. Il tema è sentito, la violazione della proprietà privata e della propria intimità casalinga è qualcosa che colpisce profondamente. Le inferriate aumentano sicuramente la protezione della casa, impediscono che qualcuno possa penetrare nell’abitazione attraverso le finestre.

I singoli condomini per installarle non hanno bisogno dell’autorizzazione dell’assemblea e dell’amministratore per montarle. Il concetto è stato ribadito recentemente in una sentenza del Tribunale di Roma che ha richiamato anche precedenti pronunce della Corte di Cassazione (numero 11936/99, n. 240/97 e n. 8830/03).

Via libera dunque, a meno che il regolamento di condominio non lo preveda o che le inferriate deturpino in modo notevole l’estetica e l’armonia architettonica della palazzina. E’ il tribunale di Roma che ancora una volta si esprime ribadendo che le inferriate si integrano perfettamente nell’estetica del palazzo non deturpandolo, si integrano nelle finestre.

Come devono essere dunque fatte e realizzate le inferriate per essere considerate efficaci e sicure?

Livello di sicurezza della finestra

La sicurezza delle finestre inizia con la scelta di una buona inferriata, di qualità che soddisfi determinati standard.

Standard di sicurezza 

Lo standard NF P01-012: questo standard di sicurezza riguarda l’altezza alla quale sono posizionate le finestre. Non appena la parte superiore della traversa inferiore del telaio si trova a meno di 90 cm da terra, è necessario fornire una protezione aggiuntiva del parapetto. Dovrebbe essere posizionato ad un’altezza di un metro da terra. La larghezza del passaggio tra questa barra e la traversa della finestra non deve superare i 18 cm, altrimenti devono essere fornite 2 barre. Lo standard NF attesta il rispetto degli standard attuali, ma anche la qualità di tali prodotti.

L’etichetta Acotherm è associata all’etichetta NF o CSTBat per attestare le prestazioni acustiche e termiche delle finestre.

Lo standard CEKAL garantisce la resistenza alla penetrazione di umidità dai giunti del gruppo vetratura, ma anche dalle loro prestazioni foniche e termiche.

Lo standard AEV , d’altra parte, indica una classificazione legata alle prestazioni di base di aria (A), tenuta all’acqua (E) e vento (V).

A differenza della sicurezza delle porte del garage, delle porte d’ingresso o dei cancelli, la scelta del materiale o della forma non ha alcun impatto sulla sicurezza. Quindi concentriamoci sui tipi di aperture e accessori di sicurezza.

Che tipo di apertura per le finestre

Il tipo più sicuro di apertura è quella classica battente. Infatti, grazie all’effetto di compressione applicato alle guarnizioni quando la finestra è chiusa, è più difficile forzare e aprire la finestra.

Per evitare incidenti domestici legati alle finestre, considerare di dotare le finestre di opzioni o accessori che impediranno loro di aprirsi completamente o parzialmente. Per l’intrusione di finestre, si consiglia vivamente di dotare le finestre del piano terra di uno o più accessori di sicurezza antieffrazione.

Il blocco della cerniera della finestra

La cerniera è un raccordo rotante composto da due lame articolate da un perno che consente l’apertura dell’elemento su cui è montato. Il blocco cerniera impedisce quindi la sua rotazione.

I tipi di blocco cerniera finestra:

Grazie a un velcro: si blocca semplicemente sulla cerniera della porta o della finestra, in modo che rimanga aperto.

Con viti: per alcuni blocchi di cerniere, sono fissati due ganci: uno sul telaio, un altro sull’anta. Una barra di plastica con posizioni regolabili si intrufola nei 2 ganci, questo sistema non ostacola la chiusura della finestra.

Tipi di maniglie per finestre sicure:

Maniglia a pulsante: per aprirlo, premere il pulsante e contemporaneamente ruotare la maniglia. Maniglia chiave: la maniglia è dotata di una serratura che può essere bloccata. Possono anche essere dotati di un allarme.

I commenti sono chiusi.