Informazioni utili per richiedere una visura catastale online

La visura catastale è un documento essenziale che serve a conoscere l’intera rendita catastale di un’abitazione appena acquistata o affittata. Naturalmente, è necessario anche conoscere il valore della rendita, proprio perché permette al proprietario dell’immobile di valutare e calcolare la Tasi e l’IMU, che non sono altro che due imposte previste dallo Stato italiano, che fanno naturalmente riferimento alla componente immobiliare del patrimonio. In questa breve guida sarà possibile capire quali sono le modalità per richiedere la visura catastale online, in che modo bisogna farlo e soprattutto cosa tenere in considerazione.

4 diverse modalità di ricerca per richiedere il documento

In primo luogo, è necessario capire in che modo è possibile richiedere il documento della visura catastale online. Fortunatamente esistono ben quattro modalità di ricerca, che includono quella per il mobile, quella per soggetto, quella per partita ed infine per il periodo di riferimento. Di seguito saranno spiegare nel dettaglio ogni modalità. La prima, ovvero quella per la ricerca dell’immobile, serve semplicemente per trovare la visura catastale attraverso due impianti, come il catasto terreni e il catasto urbano. In questo caso però è necessario tenere la particella catastale dell’immobile, anche se è possibile risalire alla visura catastale anche tramite l’indirizzo dell’abitazione, che e necessario scovare nel catasto fabbricati. La seconda tipologia di ricerca riguarda quella per soggetto, che semplicemente consente di utilizzare l’archivio del catasto fabbricati e del catasto terreno per conoscere la visura catastale tramite i dati anagrafici del proprietario dell’immobile. Ovviamente, non basta semplicemente conosce il nome e cognome e la data di nascita, ma sono necessari anche il sesso e il codice fiscale. Soltanto in questo modo sarà possibile risalire alla visura catastale. Se non si tratta di una persona fisica ma di una giuridica, allora sarà necessario inserire anche la sede legale e la denominazione. Per quanto riguarda la ricerca per partita, è giusto dire che questa prevede semplicemente un numero identificativo che rimanda al soggetto intestatario dell’abitazione. Tale numero è destinato sia le persone fisiche che quelle giuridiche. Naturalmente, anche in questo caso si fa riferimento ai due catasti, ovvero quello fabbricati e quello terreni, indispensabili per richiedere la visura catastale. Per ultima c’è la modalità del periodo di riferimento. In questo caso è possibile richiedere una visura catastale sia attuale che storica: quella attuale viene richiesta soprattutto se è necessario conoscere una situazione catastale riferita ai giorni nostri, mentre quella storica e necessaria soltanto se sia l’esigenza di ricavare la storia di un determinato immobile, conoscendo la situazione in un determinato tempo storico passato. Per richiedere la propria misura catastale online è necessario consultare questo link https://www.predeion.it.

Modalità di lettura della visura catastale

Quando si richiede la visura catastale online, è giusto sapere che si otterrà una sorta di documento, il quale contiene tutti quelli che sono I dati e le informazioni di un immobile. Quest’ultimi sono abbastanza difficili da leggere da comprendere, soprattutto perché non è del mestiere. Le informazioni più importanti da tenere in considerazione sono naturalmente quelle che riguardano il catasto per il calcolo dell’IMU e della Tasi. Per tale ragione è necessario cercare la categoria dell’immobile, la rendita catastale, il valore espresso con dei numeri decimali e interi che sono necessari per il calcolo delle tue imposte precedentemente menzionate. Nel caso in cui la visura catastale serva per presentare il Modello Unico o il Modello 730, allora sarà importante prendere in considerazione il foglio, il subalterno, la particella e tutte le altre informazioni contenute nel documento.

I commenti sono chiusi.