Pareti mobili: una nuova tecnica per dividere gli ambienti

La Pareti Mobili Milano ha creato un progetto interessante basato proprio sulla realizzazione, con diversi materiali (plexyglass, trucilato, vetro ecc…), di pareti mobili divisorie per ambienti casalinghi e commerciali, ideali soprattutto per aree di grande estensione in cui si ha la necessità si suddividere gli ambienti in modo provvisorio.

L’idea di pareri mobili consente di dividere stanze in più settori senza interventi radicali o sostanziali con il massimo design. Soluzioni per ogni costo capaci di ben adeguarsi alla struttura delle stanze. A seguire una piccola guida sui prodotti offerti dalla Pareti mobili Piacenza.

Pareti Mobili: quando basta poco per ricavare spazio

Le pareti mobili sono certamente la soluzione moderna per poter ricavare da un ambiente un’ulteriore aria distinta senza intervenire in modo radicale. Dividere gli spazi impone delle lavorazioni e autorizzazioni, che non sono richieste con pareti removibili ed occasionali, di cui è possibile eseguire il montaggio in poco ore.

Si tratta di pareti singole monoblocco in vetro, pareti direzionali o con arredo in cui negli spazi è possibile ricavare dei vani per poter riporre oggetti o documenti. Uno stile moderno, veloce per adattare grandi ambienti ed evitare lavori di caratura più elevata. Un’idea di design molto usata in America e che trova vita anche in Italia nell’ambito commerciali, soprattutto negli uffici con più operatori. Lo stile loft piano aperto è, infatti, trova un grande successo negli ambienti lavorativi.

Tipologia di pareti mobili

La Pareti Milano offre alla sua clientela un’ampia scelta di pareti mobili per tutti i gusti:

– Pareti mobili vetrate: si tratta di pareti trasparenti, che consentono la visuale verso l’esterno per un open space completamento aperto in cui la vetrata fa solo da divisore spaziale. Una tipologia di gran design, moderna per un ambiente luminoso;

-Pareti mobili direzionali: si tratta di pareti che consentono di dividere gli ambienti in modo netto con la possibilità di essere aperte e riunire aree. Una soluzione di maggior privacy;

-Pareti mobili attrezzate: si tratta di pareti funzionali con le quali non solo vengono divisi gli ambienti ma sono create degli spazi da impiegare come mobili per riporre oggetti e documenti. Meno di design o moderne, ma ottime per ottimizzare gli spazi;

– Pareti mobili operative: si tratta di pareti mobili in truciolato che creano delle vere e proprie cabine lavoro separate, ma removibili ad esigenza, stanze in cui lavorare in modo separato senza intervenire in modo radicale;

– Pareti mobili manovrabili: si tratta di pareti mobili che vengono realizzate su misura in base alle esigenze del cliente e possono essere chiuse come un ventaglio, racchiuse in uno scrigno per ottimizzare spazi;

-Pareti mobili per cleanroom: si tratta di pareti mobili in truciolato o in vetro adatte per creare ambienti sterili ed isolati da altri realizzate con l’impiego di pannelli collegati tra du loro e uniti tramite guarnizioni e silicone per limitare il filtraggio dell’aria calda e fredda.

Pareti mobili: materiali e budget

Le Pareti Mobili Milano offre un’ampia scelta di materiali tra cui scegliere per realizzare impianti di divisione per spazi commerciali e non solo. Si passa dall’uso del plexiglass al truciolato a materiali più costosi come le vetrate.

La scelta, la dimensione e il segno dipende dal richiedente. Si può decidere per una parete mobile standard ad una parete mobile personalizzata. I tempi di consegna sono veloci e il lavoro prevede un sopralluogo sul posto.

La realizzazione non richiede iter burocratici o autorizzazioni, trattandosi di pareti removibili possono essere installate liberate. Ogni lavoro è anticipato da una fase progettuale che va approvata.
La possibilità di poter scegliere i materiali consente di tenere sotto controllo il budget a seconda di quanto si desidera spendere per il proprio ufficio o abitazione.

I commenti sono chiusi.