Storia d’amore finita e nostalgia: “mi manca la mia ex”

Alla fine di una storia d’amore è molto comune provare una forte malinconia e mancanza per la propria ex fidanzata.

Questo perché, ciò che si sta attraversando, è un vero e proprio lutto.

Tutti questi sentimenti spesso hanno delle motivazioni, vediamole più nel dettaglio, insieme a qualche rimedio che potrebbe aiutarti a superare il momento e a trovare una soluzione alla triste affermazione: mi manca la mia ex.

Mi manca la mia ex: perchè succede?

È fondamentale comprendere, prima di tutto, le cause che portano a sentire così tanto la mancanza di una ex a seguito di una rottura, in virtù del fatto che sono molti gli elementi psicologici che subentrano in tali situazioni.

La prima sensazione che è normale provare è l’amplificazione dei propri sentimenti: non appena interrotta la relazione ti sembrerà di amare la tua ex ancora più di prima, ma questo è solo uno scherzo della tua mente.

Ecco perché la frase che più si sente pronunciare è “Mi manca la mia ex“.

Molti poi sono i sentimenti conseguenti, dalla insicurezza alla paura, anche rispetto al futuro, fino allo stordimento. Quest’ultimo, infatti, in conseguenza del fatto che – interrompere una relazione – comporta una rottura della propria routine. Tutte le abitudini che si avevano fino a qualche tempo prima, scompaiono improvvisamente e l’essere umano, in quanto profondamente abitudinario, patirà certamente di questa modifica repentina.

Inoltre, anche la concezione temporale spesso inganna. Durante la relazione, con alte probabilità, riuscivi a vedere con chiarezza sia i punti di forza che quelli di debolezza della tua relazione. Mentre, a seguito della rottura, gli aspetti positivi prenderanno il sopravvento su quelli negativi, tanto da farti dimenticare i problemi che c’erano all’interno della coppia.

Pertanto, a seguito della fine di una relazione, fai attenzione alla tua mente, offuscata dai sentimenti confusionari che sarà più che normale provare.

Vediamo ora qualche rimedio possibile che ti possa aiutare a superare il momento.

Ex e nostalgia, qualche rimedio

Il primo passo per superare il momento è prendere coscienza del fatto che la vostra relazione sia finita. Elabora il momento con ogni forma possibile: piangi, urla, corri, ma poi ricomincia a vivere.

Dopo aver fatto ciò, ragiona sui sentimenti che la tua ex ti faceva provare, nel modo più oggettivo possibile. Con alte probabilità ti renderai conto che non è lei a mancarti, ma il modo in cui le ti faceva sentire.

L’idea poi che con nessun’altra donna potrai provare certi sentimenti è un’altra illusoria convinzione creata dalla tua mente. Dovrai concederti del tempo, concentrandoti su tutte le altre cose presenti nella tua vita che ti donano comunque le medesime sensazioni positive indotte dalla tua ex.

Un altro consiglio importante è quello di evitare vittimismi e fissarti un nuovo obiettivo da raggiungere, che ti sproni ad agire e reagire.

Dopo la riabilitazione emotiva, avendo salutato la tua vecchia relazione, sarai anche pronto per costruirne una nuova, magari non facendo gli stessi errori del passato.

E se la tua ex sta con un altro?

La fine di una relazione, anche per la vostra ex, comporta una carenza emotiva che potrebbe essere sopperita dalla presenza di un nuovo amore nella sua vita. Considerando, inoltre, che potrebbe trovare una persona che sia in grado di darle le attenzioni che ha sempre ricercato.

Ciò che è fondamentale comprendere però è che se ciò dovesse accadere tu non devi assolutamente fare passi indietro e far sì che dentro di te si attivi ogni forma di gelosia che potrebbe alterare i tuoi reali sentimenti.

Inoltre, dovrai evitare di entrare in competizione con il nuovo arrivato, nonché limitare gli antagonismi. Valuta l’ipotesi di non chiedere alcuna informazione alla tua ex fidanzata sul suo nuovo amore perché, il non sapere, potrebbe aiutarti a gestire meglio il momento.

I commenti sono chiusi.