Usato garantito oppure no? Ecco le differenze

Stai pensando di acquistare un’auto usata? Hai già visitato siti di annunci on-line per la vendita di auto usate? Oppure hai preferito rivolgerti ad un concessionario?

Comprare un’auto usata non è impresa facile. Dobbiamo spulciare tutte le opzioni possibili: come il comprare da un concessionario oppure da un privato.

Quello che vogliamo anticiparti è che oggi puoi risparmiare e rimanere in sicurezza, anche con l’acquisto di un’auto di seconda mano.

È vero che le domande sono tante e spesso scegliere tra la via più economica ma piena di insidie e quella costosa ma sicura non è scelta semplice.

Comprare un’auto da un privato o da un concessionario non ufficiale sicuramente renderà felice il nostro conto in banca ma ci mette di fronte ad un rischio, quello di non avere garanzie di alcun tipo.

Comprare un’auto usata è un po’ come fare un acquisto bendati.

Vediamo come possiamo orientarci meglio nel buio della compravendita dell’usato: perché l’usato garantito oggi ha da offrirti molto di più di quello che eri abituato ad aspettarti dal mondo delle auto di seconda mano.

Che cos’è l’usato garantito?

L’usato garantito per definizione è garantito appunto.

Questo vuol dire che il concessionario a marchio garantisce nero su bianco l’automobile che mettendo sul mercato.

L’usato garantito prima di essere proposto viene sottoposto ad una serie di controlli e test che ne attestano prestazioni ed efficienza.

Il concessionario autorizzato al momento della vendita rilascia al suo cliente un contratto nel quale certifica la qualità dell’automobile e soprattutto la garantisce per una durata di 36 mesi.

I controlli effettuati e la garanzia riportata per iscritto nel contratto di vendita di usato garantito, tutelano l’acquirente e gli assicurano assistenza gratuita per tutta la durata della garanzia. L’usato garantito è molto più vantaggioso economicamente rispetto ad un auto nuova: grazie ai controlli pre-vendita può avere le stesse prestazioni del nuovo e la garanzia è più estesa di un anno (solitamente sull’acquisto di un’auto nuova la garanzia è di 2 anni)

Usato non garantito: privati e concessionari non ufficiali

Il mercato dell’usato è sempre più in crescita tanto che spesso nella ricerca della nostra occasione non manca di andare a vedere annunci di privati o concessionari non ufficiali.

La tentazione è forte perché il vantaggio economico può essere notevole. Ma che garanzie abbiamo?

Nessuna.

Se acquistiamo un’auto usata da un privato possiamo solo sperare che sia stato sincero con noi perché non avremo nessuna garanzia.

Non possiamo sapere se la manutenzione è stata costante, se il proprietario ha avuto cura della sua auto, se ci sono stati problemi prestazionali o meccanici in passato e sopratutto con il privato diventa difficile certificare l’esatto chilometraggio dell’automobile.

Acquistare da un privato è un terno a lotto.

Se invece decidiamo che vogliamo risparmiare ma affidandoci a professionisti del settore scegliamo un concessionario non ufficiale.

Il fatto che ci stiamo rivolgendo ad un concessionario sicuramente ci fa sentire più sicuri ma anche in questo caso stiamo affrontando un rischio.

I concessionari non ufficiali non sono tenuti a garantire l’usato per più di 1 anno e soprattutto non hanno officine autorizzate a marchio che sottopongono le automobili a controlli e test specifici per quel dato modello di automobile.

È sempre meglio investire qualcosa in più e avere in mano un contratto che ci tutela anche dopo l’acquisto. Risparmiare non è sempre necessario soprattutto quando parliamo di un bene a lungo termine come un’automobile. Dobbiamo pensare che il nostro acquisto dovrà durare nel tempo e quindi dovremmo preoccuparci di essere tutelati. Risparmiare sull’acquisto di oggi ci fa rischiare di spendere molto di più nella manutenzione di domani.

I commenti sono chiusi.