Vetro temperato: cos’è e perché è migliore delle pellicole

Dopo tante attese, finalmente hai acquistato quell’ultimo modello di smartphone che tanto volevi. Sarai sicuramente felice del tuo acquisto, ma sei anche consapevole di quanto possa essere facile rovinare il dispositivo.

Uno degli inestetismi più fastidiosi è sicuramente lo schermo graffiato: per quanta cura si possa mettere nel maneggiare lo smartphone, lo schermo si può rovinare facilmente; quindi, è meglio correre ai ripari prima di fare danni. Negli ultimi anni le aziende hanno cercato di produrre gli schermi con un particolare tipo di vetro, con una composizione chimica e una lavorazione che lo fanno risultare più resistente, ma in ogni caso si ritiene saggio proteggere il dispositivo con una pellicola in plastica o con una in vetro temperato.

Entrambe fungono da ulteriore strato protettivo, nonostante il vetro temperato risulti decisamente migliore per una serie di motivi che andremo a vedere. Le pellicole protettive in plastica hanno il vantaggio di essere molto sottili, quindi più piacevoli esteticamente e più semplici da applicare.

Ma c’è lo svantaggio dato dal fatto che essendo sottili, sono di conseguenza meno protettive, in più, si sporcano facilmente, creando degli aloni poco gradevoli. Passiamo allora a parlare della vera svolta in ambito di protezione schermi, ovvero il vetro temperato.

Vetro temperato: caratteristiche principali

Partiamo dalla sua definizione: come ci suggerisce il nome, si tratta di un vetro lavorato secondo il procedimento della “tempra”. È proprio la tempra a conferirgli le qualità per cui è così apprezzato, ovvero la flessibilità e la resistenza: grazie a queste due caratteristiche, in caso di urto o caduta, il vetro temperato farà da scudo allo schermo del telefono, danneggiandosi a posto suo.

Inoltre, a differenza della pellicola in plastica, in base anche alle numerose opinioni dei clienti, il vetro offre una protezione totale, poiché si adatta perfettamente alle curve dello smartphone, proteggendolo da graffi e cadute. Con il vetro temperato scompare il problema dello sporco e delle macchie della pellicola, in quanto è dotato di un rivestimento oleofobico.

Un’altra riflessione interessante è quella sul valore che il vetro temperato conferisce al dispositivo: infatti, se ti troverai a doverlo vendere, dire ai potenziali clienti che hai sempre utilizzato il vetro invece che la normale pellicola, è un punto in più a tuo favore perché significa che hai protetto adeguatamente lo schermo.

Come applicare il vetro temperato in pochi step

L’unico difetto del vetro temperato è che, rispetto alla pellicola semplice, è leggermente più difficile da applicare, ma nulla di impossibile: basterà seguire alcune regole e i passaggi che saranno indicati sulla confezione del vetro.

Il primo step riguarda la pulizia dello schermo, che deve avvenire in varie fasi; prima di tutto dovrai applicare un adesivo per la rimozione della polvere e dopo aver fatto trascorrere un po’ di tempo, potrai procedere passando un panno umido su tutto lo schermo.

Fatto questo, dovrai ripassare invece con un panno asciutto. Concluso lo step pulizia, è il momento di passare all’applicazione del vetro temperato: rimuovi la pellicola protettiva e posiziona con molta cura il vetro. Per farlo aderire bene dovrai premere leggermente il vetro sullo schermo; potrebbero formarsi delle bolle d’aria, ma è tutto nella norma e scompariranno da sole dopo qualche giorno, con un’ultima passata di panno, il tuo telefono è pronto e protetto.

Piccolo neo è il prezzo, leggermente più alto rispetto ai modelli più semplici, tuttavia, questo viene compensato proprio dalle sue indubbie qualità di protezione: pensa a quanto ti costerebbe far riparare lo schermo del tuo smartphone graffiato.

Indubbiamente, è più conveniente investire una somma leggermente più alta per avere il massimo della protezione, anziché risparmiare per prendere una pellicola differente. Visto l’uso quotidiano che facciamo oramai tutti degli smartphone, il rischio di graffi e cadute aumenta e senza vetro temperato i soldi risparmiati potrebbero facilmente essere utilizzati per pagare le riparazioni.

I commenti sono chiusi.